Ho già parlato in un post precedente di dieta mediterranea e vegetariani. Il clima e la varietà di vegetali coltivati nel sud dell’Europa fanno di questa dieta la migliore al mondo. Tutto ciò è stato scientificamente dimostrato da tutti gli studi. Quindi è consigliabile nutrirsi ingerendo soprattutto prodotti di origine vegetale. In particolare, preferire i carboidrati (meglio se integrali) ai grassi come principale fonte energetica. Inoltre consiglio di mangiare poca carne. Oppure di evitarla se si è vegetariani ed evitare anche uova e derivati del latte se si è vegani. Quindi sarebbe preferibile usare i legumi come principale fonte di proteine nobili. e Inoltre mangiare molta frutta e verdure. 

DIETA CLIMA E SALUTE NEL MEDITERRANEO

                                                                                                                                            Sul come cucinare i prodotti mediterranei c’è solo l’imbarazzo della scelta. Dieta mediterranea e vegetariani possono formare una perfetta combinazione.

Infatti la varietà di prodotti coltivati nel sud dell’Europa è tanto ampia che basta usare la fantasia.

Infatti è sufficiente avere un po’ di buona volontà per poter preparare ottimi piatti.

La bontà di questi piatti non è dovuta solo al sapore che è ottimo. Ma anche al contributo che essi danno al mantenimento di un buono stato di salute. Infatti è nota la scarsa quantità di grassi saturi presenti in questa dieta.

Quindi essa aiuta a tenere bassi i valori di colesterolo e trigliceridi producendo effetti positivi alla salute dell’apparato cardiocircolatorio.

E’ anche dimostrata l’efficacia di questo stile alimentare nel rendere la vita più lunga e salutare. La maggior parte delle ricette della dieta mediterranea si possono conciliare con una dieta vegetariana o vegana. Infatti la quasi totalità degli ingredienti provengono dal regno vegetale.       

                                                 http://www,piramidemediterranea.it                                                                 PIRAMIDE ALIMENTARE MEDITERRANEA

  Nel sud dell’Europa vengono prodotti tutti gli alimenti che i nutrizionisti collocano alla base della piramide alimentare. Quindi sto parlando di frutta, verdura, cereali. La salubrità di questi alimenti è dovuta alla loro scarsa influenza sulla generazione di picchi di insulina.

In particolare provocano l’entrata abbondante di glucosio nelle cellule e la sua trasformazione in grassi. In breve, la dieta vegetariana è meno vincolante di quella vegana. Quindi essa ammette piccole quantità di prodotti di origine animale.

Perciò alimenti quali latte, formaggio e uova che potrebbero essere utili a completare una dieta che è già di per se completa e salutare.         

OLIO DI OLIVA E RICETTE

http://www.oliodioliva.it                                                                           Non bisogna dimenticare uno degli elementi più noti e salutari per la combinazione tra della dieta mediterranea e vegetariani è l’olio extravergine di oliva. Infatti esso è fondamentale essendo ricchissimo di vitamina E. Inoltre contiene flavonoidi, acidi grassi essenziali per l’organismo, omega 3.

In conclusione ora fornirò ai miei lettori qualche ottima ricetta vegetariana tipica della dieta mediterranea. In particolare cercherò di selezionare pietanze dal più alto valore biologico possibile. Soprattutto che possano essere considerate piatti completi o quasi.                                                                                                                                                                     

1) PAPPARDELLE CON SOIA BIO :  http://www.pappardelleconsoia.it

   INGREDIENTI (4 persone) : – 300 grammi DI PAPPARDELLE. – 200 grammi DI SOIA BIO E NO-OGM. – 30 grammi DI MANDORLE. – OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA q.b. – 1 SPICCHIO DI AGLIO. – SALE q.b. ; – 2 FOGLIE DI ALLORO. – 1 COSTA DI SEDANO. – 200 grammi DI SCAMORZA AFFUMICATA (a piacere) 

                                                                                                                  METTERE A BAGNO LA SOIA LA SERA PRIMA. 

LA MATTINA SCIACQUARLI E LESSARLI IN ACQUA INSIEME AD ALLORO E SEDANO. 

QUANDO L’ACQUA INIZIA A BOLLIRE SCHIUMARE E ABBASSARE LA FIAMMA. 

FAR CUOCERE PER DUE ORE.   ROSOLARE AGLIO IN CAMICIA CON L’OLIO IN UNA PADELLA CON LE MANDORLE E META’ DEI CECI LESSATI PER 5 MINUTI.

  QUINDI FRULLARE L’ALTRA META’ DEI CECI FORMANDO UNA CREMA DENSA.   UNIRE AL SOFFRITTO E MESCOLARE, QUINDI CORREGGERE IL SALE.

  POI LESSARE LE PAPPARDELLE, UNIRE AL COMPOSTO A BASE DI SOIA E MESCOLARE.   A PIACERE, NEGLI ULTIMI MINUTI DI COTTURA DEI CECI SI PUO’ UNIRE LA SCAMORZA AFFUMICATA E POI MESCOLARE BENE.     

                                                                                                                   Esso è un ottimo piatto tipico della dieta mediterranea e saporitissimo. Inoltre è un piatto completo contenente molte proteine di origine vegetale grazie agli ingredienti da cui è composto. Quindi ha anche un elevatissimo valore biologico. Tutto questo grazie al suo elevato contenuto di amminoacidi essenziali e ramificati. 

http://www.pappardellesoiabiovegane.it    PAPPARDELLE CON SOIA BIO VEGANE                                                                                                                                          Sarà molto gradito sulla tavola degli amanti della buona cucina salutare. In particolare su quella dei vegetariani. Infatti essi, con piatti simili a questo, potranno assimilare una grande varietà di principi nutritivi.

Inoltre, nella versione priva di scamorza sarà un piatto amatissimo dai vegani. Infatti, con esso, avranno sulle loro tavole un piatto completo. Infine fornirà loro tutte le proteine di cui avranno bisogno per mantenere un buono stato di salute.   

ABBINAMENTI CON LA SOIA

                                                                                                                Un buon consiglio sarebbe quello di concludere il pasto con una arancio o con un piatto di insalata verde. Comunque dopo aver mangiato un pasto a base di soia BIO.

In più sarebbero ottimi anche dei pomodori. Infatti, in questo modo, si assimilerà la giusta quantità di vitamina C. In particolare essa aumenterà la capacità dell’organismo di assorbire il ferro contenuto nella soia. Inoltre stiamo parlando di ricette appartenenti alla dieta mediterranea.

Quindi non può mancare, come condimento di questa pietanza un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Infatti sarebbe consigliato di usarlo per condire le pappardelle calde.   

                                                                                                                                                                                                                                             *******************************************                            DIETA MEDITERRANEA

  www.dietamediterranea.it La dieta mediterranea è nota per essere la dieta più completa e salutare al mondo.

Infatti la grande varietà di ricette che essa contiene è dovuta alla grande abbondanza di ingredienti disponibili. In particolare, vengono prodotti dalle nazioni che si affacciano sul Mediterraneo.

Quindi, essendo basata su cereali, legumi, verdura e olio di oliva può dare uno straordinario contributo al benessere dei popoli dell’Europa meridionale. In conclusione le sue pietanze più tipiche sono una straordinaria fonte di carboidrati complessi. Cioè quelli che non alterano eccessivamente la glicemia. Oltre che di proteine vegetali, di omega 3, di vitamine, antiossidanti e sali minerali.   

SOIA          

  Oltre ai benefici alla salute questa cucina contiene tipiche ricette saporitissime. In particolare, il loro gusto, è legato alla sinergia tra buon clima, buon ambiente e sole dell’Europa del sud. Specialmente i legumi forniranno proteine ad alto valore biologico. Quindi sarebbe ancora meglio se usassimo soia biologica no OGM e derivati. Infatti, pur non essendo un legume di antica tradizione mediterranea ormai è come se lo fosse essendo diffuso ovunque in Europa da decenni.

I ravioli sono una pasta tipica dell’Italia Centrale che tradizionalmente vengono preparati con un ripieno a base di prosciutto e parmigiano.

Infatti le nuove tendenze animaliste e salutistiche hanno mutato i gusti di una parte consistente della popolazione.

Specialmente per quanto riguarda l’importanza dieta mediterranea e dei vegetariani.

In altre parole essa è ormai attenta alle sofferenze degli animali. In più è consapevole dei danni che una eccesso di carne e derivati del latte possono arrecare all’organismo.

Infatti essi se in eccesso favoriscono l’innalzamento di colesterolo e trigliceridi con un aumento dei rischi cardiovascolari.   

NUOVE TENDENZE SALUTISTE

                                                                                                                                                       Le nuove tendenze salutiste ed ambientaliste hanno cambiato i gusti dei consumatori. Infatti si sono fusi dieta mediterranea e vegetariani.

Quindi li hanno fatti orientare verso una eliminazione o comunque una riduzione di carne e/o di prodotti di origine animale. E’ dimostrato che una dieta molto ricca di vegetali e povera di carne è un elisir di lunga vita.

Inoltre grazie alla fantasia dei cuochi le ricette vegetariane ormai sono gustosissime oltre che molto benefiche per la salute. Ritornando si ravioli ora vi mostrerò una ricetta vegetariana di ravioli di tofu e spinaci conditi con ragù di soia.   

picnic con dieta mediterranea e vegetariani http://www.dietamediterraneaevegetariani.it

      http://www.raviolisoiatofuespinaci.it RAVIOLI DI TOFU, SOIA E SPINACI                        

    INGREDIENTI : (2 persone) : (impasto) : – 300gr. DI FARINA TIPO 2;  – CURCUMA. – SALE ; – 1 CUCCHIAINO DI OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA ; – ACQUA  q.b.    (ripieno) : – 300gr. DI SPINACI. – 1 SPICCHIO DI AGLIO. – OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA. – SALE. – PEPE. – SALE. – NOCE MOSCATA. – 300gr. DI TOFU. – 5 CUCCHIAINI DI LIEVITO. – 1 CUCCHIAINO DI SALSA DI SOIA         

                                                                                                                                               SOFFRIGGERE L’AGLIO CON L’OLIO POI ROSOLARE GLI SPINACI FINCHE’ NON DIVENTERANNO TENERI. QUINDI SPEGNERE IL FUOCO E FAR RAFFREDDARE.

TOGLIERE L’AGLIO E AGGIUNGERE TOFU SBRICIOLATO, LIEVITO , SALSA DI SOIA , SALE , PEPE , NOCE MOSCATA.

QUINDI METTERE DA PARTE.  IMPASTARE FARINA, OLIO, SALE, CURCUMA E ACQUA FINO AD OTTENERE UN IMPASTO LISCIO.

POI STENDERE LA SFOGLIA E TAGLIARE DEI QUADRATI CON CUI VERRANNO FATTI I RAVIOLI.  

AL CENTRO DI OGNI QUADRATO METTETE UNA PALLINA DI RIPIENO E COPRITE CON UN ALTRO QUADRATO E SIGILLATE USANDO UNA FORCHETTA. 

CUOCETE I RAVIOLI IN ACQUA BOLLENTE LEGGERMENTE SALATA E CONDITELI CON RAGU’ DI SOIA (vedi ricetta nel blog)     

                                                                                                                                              Questo gustosissimo piatto ha un sapore che viene esaltato se accompagnato da un bel bicchiere di vino rosso. In più ha proprietà nutritive che verrebbero amplificate dalla presenza in tavola di un bel piatto dei insalata verde. Così come di lattuga e pomodori che contiene le vitamine che permettono un migliore assorbimento dei principi nutritivi.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                   dott. Massimiliano Mangafà                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                           

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: